Come arrivare a Montecarlo per giocare al Casino

22 Lug

montecarloQuello di Montecarlo è senza dubbio uno dei migliori casinò del mondo. Non il più grande ma sicuramente quello con più fascino e charme. Inaugurato nel 1863 ha uno stile architettonico Napoleone III. Si trova nel piccolo principato di Monaco raggiungibile facilmente dall’ Italia via auto, oppure attraverso l’aeroporto di Nizza, il più vicino, circa 20 km.

L’ingresso è libero ai maggiori di 18 anni, in alcune sale però è consentito solo se si indossa la giacca.

Andare e tornare dall’Italia attraverso il valico di Ventimiglia è facile, ma sarebbe meglio pernottare, anche per essere lucidi al gioco. A Montecarlo ovviamente gli hotel sono abbastanza cari, conviene quindi pernottare a Nizza anche perchè la città è molto bella, soprattutto la parte vecchia.

Dalla Gare Routiere, la stazione centrale degli autobus di Nizza, si possono prendere i bus che portano a Montecarlo, in 40 minuti siete in centro. Da qui si può partire anche per vedere EZE, paesino arroccato a pochi Km da Montecarlo, molto bello da vedere, oppure Cannes e Grasse.

Tornando al casinò di Montecarlo. I giochi da fare sono tanti. Si va dalla classica roulette americana e francese passando per le slot machine, baccarat e il poker texas Hold’em, molto di moda in questi ultimi tempi. I tornei sono moltissimi e accessibili per tutte le tasche con fee di entrata che vanno da pochi a centinaia di euro.

Non mancano i centri benessere nel casinò. Il centro Thermes Marins propone pernottamenti con trattamenti benessere ma anche ingressi giornalieri a piscina, palestra e centro benessere. I prezzi ovviamente sono cari, in linea con gli standard di Montecarlo: 95 euro per tutta la giornata per gli  adulti e 45 per i bambini con età compresa tra 5 e 12 anni.

Annunci

I 10 posti da vedere a Siviglia

30 Mag

Siviglia è una delle città più belle della Spagna. In piena Andalusia è ricca di arte, cultura e storia, le cose da vedere sono tante, vediamo quali le 10 migliori ed imperdibili.

-La cattedrale: la seconda più grande  al mondo dopo il Duomo di Milano. Si può salire in alto al campanile e godere tutta la vista della città. E’ gratuita la visita ad una porzione della chiesa.

-Real Alcazar di Siviglia : l’abitazione dei reali di Spagna. Favoloso.

– Barrio Santa Cruz : Si consiglia l’Hospital de los Venerables, il Patio de Banderas, strada colonne marmi, piccoli negozi di artigianato o tappi in calle Mateos Gago ”

– Plaza de Spagna PIAZZA: Il secondo monumento più visitato a Siviglia e, forse,lil primo per spettacolarità. Attorno alla Piazza di Spagna c’è un canale navigabile interno con piccole imbarcazioni noleggiabili.

– Metropol Parasol : La visita all’ ANTIQVARIUM per un caffè in uno dei bar della zona è altamente raccomandato. ”

– Plaza Nueva PIAZZA: Si consiglia di fermarsi al Municipio e godere della Plaza de San Francisco . Buon shopping e ufficio turistico molto vicino (Edf Laredo)

– Museo del Flamenco :Imprescindible per scoprire di più sulle radici del flamenco .

– Isla Magica THEME PARK: parco a tema molto vicino al centro, proprio di fronte al fiume.

– Plaza del Salvador PIAZZA: ” La Chiesa è aperta: Dal 1 maggio al 30 settembre: sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 13.30, e dalle 16.00 alle 19.30 Dal 1 ottobre al 30 aprile:.. Dalle 10.00 alle 13.30 e. 17,00-20,30. ”

– Triana QUARTIERE: da vedere Il Castillo de San Jorge, Calle Betis, Ponte di Triana, la cappella di Santa Ana, il marchese di Contadero a piedi (attraverso il fiume). pranzo Indispensabile tapas o per le strade. ”

Per dormire con poco cercate degli hostal, la zona di Santa Cruz è quella più bella in pieno centro, di solito una camera con aria condizionata (indespensabile d’estate perhè si arriva anche a 50 gradi) costa dai 30 euro in poi.

Weekend a Cortina, consigli e cosa fare

14 Dic

Le Dolomiti fanno parte del patrimonio dell’ Unesco e Cortina d’Ampezzo è considerata una delle località più belle di quest’area. Proprio per la sua bellezza e per le frequentazioni di vip e personaggi dello spettacolo, il soggiorno nella località veneta non è dei più a buon mercato, anche se , specialmente in bassa stagione, si possono trovare delle ottime offerte. Quindi escludiamo i periodi di Natale e Capodanno e cerchiamo su Internet tutte le offerte che ci propongono.

Come arrivare a Cortina:
il percorso è abbastanza facile. Dobbiamo arrivare a quota 1200 m, per raggiungerla si deve arrivare a Belluno e si seguono le indicazioni, circa 72 km. Attenzione perchè c’è l’obbligo di montare le gomme termiche oppure le catene da neve fino al 15 aprile.

Cosa fare:
ovviamente per gli amanti dello sci questo è il paradiso. Tantissime piste tutte ottimamente servite, ma anche per coloro che non sciano Cortina offre molto. Bar, ristoranti, locali alla moda, shopping, non vi annoierete di certo.

Guida alle piste:

Per gli esperti:
comprendono la Forcella, eccellenti quelle di Tofana e Pomedes: meritatamente classificato nere, passano attraverso una fessura nella roccia, e offrono una splendida vista . La sfida più seria di Cortina è la Staunies che si fa nella parte superiore dell’area di Cristallo. Ci sono anche ottime “rosse”, in particolare a Pomedes e Faloria.  Da non perdere la bellissima pista rossa ‘Hidden Valley’ nella parte superiore del passo Falzarego.

Per i principianti:
campi scuola meravigliosi. La zona Socrepes ha alcune delle piste più belle per imparare.

Per snowboarder
i campi scuola Socrepes presentano piste adatte per chi ama lo snow board e sono servite da una seggiovia veloce. Boarderline è un negozio specializzato di snowboard che organizza i corsi e noleggia l’ attrezzatura.

Per info:http://cortina.dolomiti.org/

I Migliori Casino del Mondo dove si trovano?

11 Dic

MonteCarloCasinoChe cos’è che rende un casino migliore di un altro? Quale scegliere? Scelte difficili per i giocatori incalliti che spesso indirizzano le preferenze a quello più vicino oppure ad un casino che offre chip gratuite o spettacoli o la miglior suite ecc. Una volta si andava per giocare e basta, ma ora la fetta si è allargata. Spesso i casino sono frequentati da persone che non giocano in maniera compulsiva ma decidono di farsi una vacanza e giocare qualche puntata. Quindi vogliono gli spettacoli, le luci, gli alberghi megagalattici, il cibo. Se appartenete a quest’ultima categoria non ci sono dubbi, la celta va senz’altro indirizzata su Las Vegas dove il gioco del poker fa da contorno a tutta una serie di eventi ed intrattenimenti.

Dalle luci scintillanti della striscia di Las Vegas fino alle sale clandestine di Chinatown a New York, in Usa vi è una vasta gamma di case da gioco. Famosissima Atlantic City, nel New Jersey, vera e propria città del gioco che pulsa 24 ore su 24.  Altrettanto popolare nel mondo Macao, porto franco, collegata anche con aliscafi da Hong Kong .

Naturalmente, c’è di più del semplice gioco d’azzardo nei casinò. Fin dai primi anni 1960 le sale gioco hanno operato sul presupposto che il black jack o la roulette rappresentavano l’entrata principale di denaro ma oggi non è più così. E’ importante offrire anche altri incentivi come spettacoli, bevande gratuite, all-you-can-eat a buffet e, l’alloggio faraonico.

Per la persona alla ricerca di un casino da vero giocatore tali preoccupazioni sono di minore importanza. Al Club privato di Londra Clermont non ci sono boutique alla moda o stravaganze musicali. Altro casino vecchio e famoso è quello di Monte Carlo, che ha aperto nel 1863. Ma l’intero principato di Monaco è un grande parco giochi dei ricchi. I casinò sono di dimensioni variabili in Europa, c’è quello sulla spiaggia di Barcellona piuttosto ampio a quelli più intimi come il Baden-Baden in Germania.

Partire per le vacanze ed evitare la Multa con l’autovelox

11 Lug

Il mezzo di trasporto preferito dagli italiani per partire per le vacanze è ancora una volta l’automobile. In Italia siamo innamorati della nostra quattroruote e non ci sono rialzi di benzina che tengono per farci desistere dal suo utilizzo. Bisogna però stare attenti quando viaggiamo in strade ed autostrade, il nemico numero uno per tutti è lui, l’autovelox. Quella macchinetta infernale che ci fotografa se superiamo il limite di velocità imposto, e allora sono dolori, la multa che arriva per posto potrebbe farci rimpiangere la vacanza.

Come evitare la minaccia degli autovelox? Prima di tutto rispettando i limiti di velocità, ma spesso ci si può distrarre, specie su quei tratti dove i limiti sono veramente ridicoli. Allora attenzione sempre ai lati delle strade perchè per legge gli autovelox vissi devono essere segnalati e quelli mobili, con la pattuglia presente, visibili. Non vale quindi in quest’ultimo caso, imboscate dietro i cespugli.

In ogni caso ogni lunedì la polizia stradale aggiorna la mappa delle installazioni degli autovelox fiss. E’ bene controllarla per sapere dove li troveremo, l’indirizo è questo: http://www.poliziadistato.it/articolo/view/175/

Per chi volesse far ricorso contro una multa, il limite di tempo è di 30 giorni dalla data di ricevimento per il Giudice di Pace e 60 giorni se si ricorre al Prefetto.

Le sanzioni per i limiti di velocità:

-fino a 10 km/hin sanzione pecuniaria compresa tra 39 e 159euro
-oltre 10 km/h e fino a 40 km/hin più – sanzione pecuniaria compresa tra 159 e 639 euro e decurtazione di 3 punti sulla patente;
-oltre 40 km/h e non oltre i 60 km/h – sanzione pecuniaria tra 500 e 2000 euro, decurtazione di 6 punti sulla patente e sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi
-oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è punito con una sanzione pecuniaria compresa 779 e 3.119 , con la decurtazione di 10 punti sulla patente e la sanzione accessoria della sospensione della patente da sei a dodici mesi. In caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente di guida.

Il mare di Roma per le vacanze

25 Mag

Roma non è solo una città d’arte, ricca di storia e monumenti, ma offre anche risorse naturalistiche da godere. Immensi parchi, ville, colline, montagne situate nei dintorni e soprattutto il mare per le proprie vacanze: http://levacanzealmare.blogspot.it/

Era stato Mussolini a vedere e volere il naturale prolungamento sul mare di Roma, puntando forte su Ostia Lido, sorta poco più giù di quella che una volta era per i romani antichi Ostium ,l ‘attuale Ostia Antica le cui rovine si possono visitare e sono uno dei più importanti siti archeologici mondiali.

Certo il mare non è di colore cristallino e nemmeno limpido come quello della Sardegna però nelle vicinanze di Roma ci sono Ostia e Fregene che offrono tanto.

La prima è una vera e propria città, circa 100 mila abitanti, che vive e pulsa anche d’inverno, la seconda è più cittadina vacanziere con una un’aria più snob, dove aveva una volta la villa Federico Fellini e dove tutt’ora vanno a svernare nelle loro casa molti vip nostrani.

Ostia è ben collegata con la capitale tramite metropolitana, Fregene è raggiungibile con più difficoltà, c’è bisogno dell’ auto per percorrere la via Aurelia oppure si può prendere l’autobus o raggiungere Fiumicino con il treno e poi autobus.

Ad Ostia le spiagge sono più belle, larghe ed immense quelle di Capocotta (prima foto) e della zona di Castelporziano. Completamente libere, ma attrezzate, con la possibilità di affittare sdraio ed ombrelloni. Queste spiagge sono raggiungibili con i mezzi pubblici a partire dal capolinea della metro Roma-Lido tramite autobus.

A Fregene ci sono molti stabilimenti balneari molto chic. La sera la cittadina, al pari di Ostia dove ci sono tantissime discoteche e bar, si anima moltissimo. Da non perdere l’aperitico serale al Singita, dove si attende il tramonto del sole sul mare mangiando stando seduti su lenzuoli bianchi in spiaggia.

Per dormire ad Ostia ci sono due campeggi attrezzati, quello di Castelfusano che si trova proprio di fronte la spiaggia, ed il Country Club che si trova un po’ più interno ma ben collegato con la metro.

A Fregene ci sono moltissimi b&b , il campeggio più vicino si trova a Palidoro, il Camping Marina di Roma.

Centri Benessere e Terme gratuite in Italia

5 Mag

Centri benessere, spa, terme sono il fenomeno del momento. Grazie anche al successo dei servizi di gruppi di acquisto come Groupon, Groupalia, Let’s Bonus ecc questi weekend vacanza low cost all’ insegna del benessere sono gettonatissimi. Le proposte seguio più o meno lo stesso schema. Una o due notti in una struttura alberghiera 4 stelle in una zona termale (l’Italia è ricchissima di terme) all’ interno della quale sono presenti piscine calde, idromassaggio, bagno turbo, sauna e percorsi benessere dove è possibile fare qualsiasi tipo di trattamento estetico.

Non parliamo di interventi chirurgici invasivi come il lifting del viso: http://www.liftingviso.com/ ma di ritocchi soft a base di acido ialuronico e botox oppure di massaggi anticellulite , thailandesi, shiatsu, peeling, epilazione e chi più ne ha più ne metta. I prezzi per una notte partono da 100 euro a persona compresa cena e trattamento base, per due notti da 150 euro in su.

I centri benessere sono sparsi in tutta Italia, ma le regioni regine sono quelle del centro Italia con Toscana ed Umbria in testa. Non mancano anche Emilia Romagna , qui presenti le terme di Riolo, Veneto (Abano Terme) e Lazio con le terme di Tivoli e Fiuggi.

Proprio vicino Roma si trovano le Terme di Stigliano a Canale Monterano. Conosciute ed utilizzate da etruschi e romani sono presenti numerosi centri benessere che propongono percorsi relax e trattamenti estetici mirati.

Nella città dei Papi, a Viterbo, ci sono le omonime terme. In questa zona sono sono presenti sia le cosidette terme libere in cui l’entrata è gratuita dove si può fare il bagno e godere delle acque termali (Bagnaccio,Piscine Carletti,Bullicame) e zone in cui ci sono ottimi stabilimenti in cui l’ingresso è a pagamento.

Altre terme gratutite sono quelle di Saturnia in Toscana in provincia di Grosseto. In aperta campagna si trovano pozze di acqua sulfurea caldissima, 38 gradi, in cui è possibile immergersi per il bagno anche in inverno all’ aperto.